Villa confiscata al clan Cava, l'associazione Libera chiede chiarezza

Si torna a parlare della riconversione della ex villa bunker confiscata a Biagio Cava in un istituto agrario

Dopo lunghi mesi di impegno, soprattutto grazie all’intenso lavoro della Prefettura di Avellino si è giunti, nello scorso mese di settembre, alla firma di un protocollo che ha impegnato numerosi attori istituzionali per la riconversione della ex- villa bunker confiscata a Biagio Cava in un istituto agrario.

Un’iniziativa dall’altissimo valore simbolico, perché un bene confiscato viene restituito alla collettività ma anche dall’importante valore educativo. Non è un caso la scelta di un istituto agrario, per lavorare sulle peculiarità della zona e per favorire la crescita di nuove professionalità che possano accompagnare il riscatto del territorio.

Apprendiamo, con preoccupazione e sorpresa, dagli organi di informazione, che il Protocollo firmato possa essere messo in discussione e che l’istituto venga spostato in una sede a pochi chilometri di distanza.

Ci appelliamo alla responsabilità di tutti gli attori coinvolti, ricordando che un bene confiscato alla criminalità organizzata restituisce dignità e speranza ai territori.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Ci appelliamo inoltre, alle comunità locali, per organizzare una grande mobilitazione di massa, per ribadire che sul contrasto alle camorre, non si fanno passi indietro!

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • 55enne di Mercogliano asintomatica aveva avuto contatti con alcuni commercianti

  • Miracolo a Solofra: i medici dell'Ospedale Landolfi salvano giovane madre

  • De Luca contro il Governo: "Decisioni irresponsabili, dopo otto secoli ha ridato vita agli esercizi spirituali"

  • Nuovo Clan Partenio, ecco chi sono i tre nuovi indagati

  • Coronavirus a Mercogliano, D'Alessio descrive il nuovo caso di positività

  • Gli infermieri del Moscati hanno paura: "Dichiariamo lo stato di agitazione"

Torna su
AvellinoToday è in caricamento