Due ricevitorie di Montemarano e Torella dei Lombardi truffate

I due commercianti, oltre a non ricevere il proprio denaro, non riuscivano più a contattare le sedicenti operatrici

Indagini, avviate dai Carabinieri delle Stazione di Montemarano e Torella dei Lombardi, hanno permesso di fare luce su alcune truffe messe a segno con il medesimo modus operandi e deferire alla competente Autorità Giudiziaria una 27enne di origine romene, già gravata da precedenti di polizia, e la sua complice 35enne, entrambe residenti in provincia di Roma.

Nello specifico, le predette avevano contattato telefonicamente i titolari di due ricevitorie e, con artifici e raggiri, spacciandosi per operatrici di una nota azienda che opera nei settori del Gioco e dei Servizi a pagamento, convincevano gli stessi che era necessario effettuare dei controlli al terminale. Nel corso di tali verifiche, si facevano accreditare su carte prepagate, la somma di 1.900 euro dal primo esercente e di 2.000 euro dal secondo, assicurando che tali somme sarebbero state restituite al termine delle stesse verifiche.

Tuttavia, i due commercianti, oltre a non ricevere il proprio denaro, non riuscivano più a contattare le sedicenti operatrici: solo a questo punto non aveva più alcun dubbio del raggiro in cui erano incappati e non indugiavano a denunciare l’accaduto presso i rispettivi Comandi Stazione.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • La studentessa scomparsa è stata ritrovata

  • Colta da un malore durante un compleanno, muore 18enne

  • Fine dei disagi, riapre il viadotto di Parolise

  • Concorso straordinario scuola secondaria, assunzioni entro settembre

  • Studentessa irpina scomparsa, aiutateci a trovarla

  • Ladri in azione, messi in fuga dal proprietario

Torna su
AvellinoToday è in caricamento