Padre Stefano Manelli, Tribunale gli dà ragione

Condannata la Congregazione dei Francescani dell'Immacolata e l' erede del Commissario Apostolico,Padre Fidenzio Volpi

Il Tribunale di Roma ha condannato la Congregazione dei Francescani dell'Immacolata e l' erede del Commissario Apostolico,Padre Fidenzio Volpi,ad adempiere a quanto concordato nel 2014 in sede di mediazione con i familiari del fondatore dell'Istituto,Padre Stefano Manelli, nel giudizio per diffamazione da loro promosso. La Congregazione dei Ffi, che è nata a Frigento, è stata condannata anche al pagamento delle spese legali. La controversia era cominciata nel 2013, con il Commissariamento dei Ffi deciso dal Vaticano e l' estromissione di Padre Manelli, fondatore dell' Istituto e nota figura di religioso.

Il contenuto della mediazione era stato disatteso da P. Volpi, che si era giustificato con la comparsa di un articolo su un Blog in cui si affermava che aveva commesso il reato di calunnia. Di qui la decisione di familiari e laici vicini a Padre Stefano Manelli di rivolgersi nuovamente al Tribunale e la condanna della Congregazione dei Francescani dell' Immacolata e dell' erede di Padre Volpi.

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Migliori pizzerie ad Avellino e Provincia, ecco la nostra nuova "Top ten"

  • Tragedia in autostrada, morto un irpino e la figlia di 6 anni

  • Incendio Pianodardine: l'Asl vieta raccolta e consumo di frutta, verdura, acqua, latte e uova

  • Incendio ad Avellino, risarcimento danni per i residenti

  • Incendio Pianodardine, ecco la prima relazione Arpac sulla qualità dell’aria

  • Irpinia senza pace: nuove fiamme sul Partenio

Torna su
AvellinoToday è in caricamento