Tenta la rapina con lo spray urticante: arrestato

All’esito dell’immediata perquisizione lo straniero veniva trovato in possesso dello spray urticante, sottoposto a sequestro

Tentata rapina: questa l’accusa che ha condotto i Carabinieri delle Stazioni di Cervinara e San Martino Valle Caudina a trarre in arresto un 51enne di origini ucraine, residente a Montesarchio.

I fatti sono accaduti nella serata di ieri, in prossimità di un bar di Rotondi: il soggetto, già noto alle forze dell’ordine, mediante minaccia consistente nello spruzzare spray urticante al volto, tentava di impossessarsi del SUV di un professionista della provincia di Benevento il quale, opponendo resistenza, evitava che l’azione criminosa venisse portata a termine.

Tuttavia, per il forte bruciore (fortunatamente senza gravi conseguenze), la vittima si vedeva costretta a ricorrere alle cure mediche.

La scena veniva notata da alcune persone che, a testimonianza dell’inestimabile valore aggiunto offerto dalla partecipazione della collettività al bene comune della sicurezza e della legalità, non hanno esitato ad allertare il “112”.

Ricevuta la segnalazione, la Centrale Operativa faceva scattare una tempestiva caccia all’uomo che vedeva coinvolti i vari servizi esterni che il Comando Provinciale Carabinieri di Avellino quotidianamente dispiega nella Valle Caudina.

E proprio grazie alla fattiva collaborazione del cittadino che i Carabinieri sono riusciti poco dopo a rintracciare e bloccare il presunto responsabile, che aveva tentato la fuga all’interno di un fondo agricolo, verosimilmente al fine di far perdere le proprie tracce, favorito sia dal buio che dalla vegetazione.

All’esito dell’immediata perquisizione lo straniero veniva trovato in possesso dello spray urticante, sottoposto a sequestro.

Condotto in Caserma ed inchiodato alle proprie responsabilità, il 51enne è stato dichiarato in arresto e, su disposizione della Procura della Repubblica di Avellino, trattenuto nelle camere di sicurezza in attesa di comparire nella mattinata odierna dinnanzi al Tribunale per essere giudicato con la formula del rito direttissimo.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Terremoto nella notte, epicentro in Irpinia

  • La terra trema ancora, altra scossa in serata

  • Brutto incidente ad Avellino, tre le auto coinvolte

  • Nuovo Clan Partenio, si stringe il cerchio sui rapporti tra camorristi e professionisti

  • Dipendente “infedele” ruba nel supermercato dove lavora

  • Stop alla rilevazione del Gas Radon: la soddisfazione di CNA e Confesercenti

Torna su
AvellinoToday è in caricamento