Telecamera nel bagno della Misericordia, Lombardi: "Resto allibito"

Il caso della telecamera nei bagni della locale Misericordia sta accendendo il dibattito. Intanto il giovane 28enne accusato di aver sistemato la telecamera nel bagno è stato allontanato dalla confraternita

A Montella non si parla di altro. Il caso della telecamera nei bagni della locale Misericordia sta accendendo il dibattito. Intanto il giovane 28enne accusato di aver sistemato la telecamera nel bagno è stato allontanato dalla confraternita.

Sono giorni difficili per il responsabile Flavio Lombardi che non si sarebbe mai aspettato un gesto simile da uno dei suoi iscritti. Lombardi, uomo pacato, genitore amorevole tratta i suoi iscritti come figli ma rispetto ad un episodio simile non ha potuto fare a meno di allontanare il ragazzo. "Piena fiducia nella magistratura, già investita della responsabilità di accertare la veridicità degli stessi fatti - scrive nella nota - Mi impegno ad assumere tutte le iniziative necessarie a salvaguardare la verità ed il buon nome, ribadendo estraneità in ogni atto o fatto legato all’iniziativa di singoli. Invito la popolazione a continuare a nutrire piena fiducia nell’istituzione". 

E ora circola la voce che quelle immagini siano finite anche sui telefonini.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Brutto incidente ad Avellino, tre le auto coinvolte

  • Nuovo Clan Partenio, si stringe il cerchio sui rapporti tra camorristi e professionisti

  • Quasi tre anni in carcere da innocente, finisce l'incubo di un 23enne

  • Dipendente “infedele” ruba nel supermercato dove lavora

  • Stop alla rilevazione del Gas Radon: la soddisfazione di CNA e Confesercenti

  • La "Masi" anticipa l'uscita per il terremoto, la dirigente rimuove il responsabile 

Torna su
AvellinoToday è in caricamento