Strage del bus, domani la sentenza di primo grado

Domani mattina alle 9,30 si ritorna in aula

Domani mattina alle 9,30 si ritorna in aula. Il giudice Buono si dovrà pronunciare sulla sentenza di primo grado del processo durato 4 anni in merito alla strage del bus, costato la vita a 40 persone. Sono  15 gli imputati a vario titolo: dai vertici di Autostrade, passando al proprietario del bus, fino ai dipendenti della motorizzazione civile: il titolare dell'agenzia di viaggi "Mondo Travel", Gennaro Lametta, che noleggiò il bus Volvo precipitato dal viadotto, i due funzionari della Motorizzazione Civile di Napoli, Antonietta Ceriola e Vittorio Saulino e i 12 dirigenti di Autostrade per l'Italia Spa, dall'amministratore delegato Giovanni Castellucci fino ad arrivare al responsabile del posto di manutenzione del tratto irpino dell'autostrada A16 Napoli-Canosa Antonio Sorrentino. 

Potrebbe interessarti

  • Vince mezzo milione con un gratta e vinci da 5 euro

  • Avellino Pride, nonna Eleonora: "Sono orgogliosa di mio nipote che ama un uomo"

  • Un irpino alla direzione del Primadonna fusion cafè nel salotto buono di Riccione

  • Eccellenze della Scuola: la giovane irpina Aurora conquista Roma

I più letti della settimana

  • Ragazza di appena 28 anni si toglie la vita

  • Le Migliori Gelaterie di Avellino: la classifica di Avellino Today

  • Vince mezzo milione con un gratta e vinci da 5 euro

  • Uomo si accascia davanti la caserma dei carabinieri e muore

  • Uomo stroncato da un malore nel corso del mercato settimanale

  • Il pane di Sant'Antonio e il miracolo di Tommasino

Torna su
AvellinoToday è in caricamento