Strage del bus, la Procura indaga su presunte minacce rivolte al giudice

L'eco della sentenza emessa nella giornata di ieri non si ferma

Non si ferma l'eco intorno alla sentenza del processo sulla strage del bus. Subito dopo la sentenza pronunciata dal giudice monocratico Luigi Buono, in aula, è esplosa la rabbia dei familiari delle vittime: «Vergogna, questa non è giustizia». «Assassini, venduti!». E' notizia di oggi che, la Procura di Avellino, è pronta ad aprire un’indagine. Stando a quanto si apprende, infatti, il capo dei pm ha avviato accertamenti sui momenti concitati che si sono susseguiti dopo la lettura della sentenza. La Procura indaga su presunte minacce rivolte al giudice. Nel mirino, neanche a dirlo, è finita la frase pronunciata da alcuni parenti delle vittime della strage: «Ti aspetto fuori, giudice».

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti

Notizie di oggi

  • Economia

    Aumento parcheggi, Movimento in Difesa del Cittadino: "Non si può fare cassa facendo pagare le persone"

  • Cronaca

    Ha riciclato denaro proveniente dalla ricettazione di buoni fruttiferi: arrestato

  • Economia

    Palette e statori costruite in Irpinia per far volare Lufthansa

  • Cronaca

    Un pifferaio per scacciare i topi dal centro storico

I più letti della settimana

  • Uomo di 56 anni si toglie la vita impiccandosi

  • Noto commercialista irpino stroncato da un malore dopo Juventus - Atletico Madrid

  • Scandalo diplomi falsi, ora sono guai seri per gli acquirenti

  • Muore dopo la partita, disposta l'autopsia sul corpo del professionista

  • Morto dopo Juve - Atletico, oggi l'ultimo saluto a Vittorio

  • Prevenzione, visite gratuite ad Avellino col dott. Iannace

Torna su
AvellinoToday è in caricamento