Spari contro una ditta di calcestruzzo

La camorra torna a sparare in Irpinia

Ritorna l’incubo della camorra nel Vallo di Lauro. Sono stati esplosi circa venti colpi di carabina contro l’ingresso di una ditta di calcestruzzo. L’atto intimidatorio di chiara matrice camorrista è avvenuto la scorsa notte a Moschiano.

I carabinieri di Quindici, coordinati dai militari della compagnia di Baiano, sono subito entrati in azione per ricostruire l’esatta dinamica dell’accaduto. Le piste seguite vanno dal racket alla pista personale. Ovviamente, sparare contro un'attività professionale rappresenta molto più di evidente biglietto da visita camorrista. In questo caso, potremmo quasi parlare dell'ABC del metodo mafioso. I carabinieri hanno iniziato gli interrogatori, ovviamente, partendo dal titolare dell’azienda. Le prime indiscrezioni affermano che le indagini sono partite dal ritrovamento di alcuni bossoli. Da qui si cercheranno eventuali tracce lasciate dagli autori del gesto.

Potrebbe interessarti

  • Sospensioni idriche, ecco i comuni che resteranno a secco

  • Altro giro, altra sospensione idrica: ecco i comuni che oggi resteranno a secco

  • Ghemon "paralizza" Avellino: il piano di traffico per il concerto di oggi

  • Avellino Summer Fest, le immagini del videomapping della Torre dell'Orologio

I più letti della settimana

  • La Maccaronara con fonduta di caciocavallo: il piatto 'illegale' di chef Vincenzo Vazza

  • Neonata morta durante il parto, sei medici indagati

  • I cingoli di Calitri: la ricetta da Unti & Bisunti

  • Scossa di terremoto, l'epicentro è in Irpinia

  • Schianto terribile in autostrada, neopatentata 19enne grave al Moscati

  • Terribile schianto in moto, marito e moglie in gravi condizioni

Torna su
AvellinoToday è in caricamento