Caos Sidigas, De Cesare non ricorre al Riesame: si sarebbe dovuto celebrare ieri

Prossimo appuntamento il 13 settembre

Gianandrea De Cesare ha rinunciato all’udienza del Riesame, in merito al sequestro da otto milioni di euro, applicato a seguito dell'indagine sulla Sidigas da parte della Procura di Avellino. De Cesare, unico indagato, insieme al suo legale Claudio Botti ha scelto questa opzione per accedere agli atti proprio dell'inchiesta. L'appuntamento, ora, è per il prossimo 13 settembre quando il Gip discuterà il ricorso della Procura sul "sequestro ridotto" (da 90 è sceso ad 8 milioni) che ha visto protagoniste le aziende Sidigas. La riduzione, però, è ricaduta tutta su De Cesare, con i suoi legali che ritengono che l'accusa non ha tenuto conto dei crediti.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Spot
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus in Irpinia: ecco la mappa aggiornata, Comune per Comune, al 3 aprile 2020

  • Vaccino Coronavirus supera primo test, Todisco: "Buona notizia che porta la firma del dott. Gambotto"

  • Tragedia in Irpinia: muore schiacciato dal camion dei rifiuti

  • Coronavirus, il Governo prepara la Fase 2: le prime a riaprire saranno le aziende

  • La Pizzeria Romana svela la ricetta della pizza in teglia

  • La pastiera si prepara a casa, la ricetta di famiglia del Gran Caffè Romano

Torna su
AvellinoToday è in caricamento