Sequestrati cinque fusti di olio in un frantoio

Continua incessante l’attività dell’Arma volta a garantire il rispetto delle norme in tema di sicurezza degli alimenti e di trasparenza della filiera produttiva

Continua incessante l’attività dell’Arma volta a garantire il rispetto delle norme in tema di sicurezza degli alimenti e di trasparenza della filiera produttiva.

I Carabinieri delle Stazioni Forestali di Lacedonia e Volturara Irpina, unitamente ai colleghi della Stazione di Aquilonia, nel corso di un controllo ad un frantoio hanno rinvenuto e sottoposto a sequestro cinque fusti in acciaio contenenti circa 250 litri di olio.

Poiché i responsabili dell’opificio non erano in grado di fornire alcuna documentazione atta a dimostrare la provenienza dell’olio ovvero delle olive impiegate per la produzione, i militari operanti procedevano sia al sequestro, per la successiva confisca e distruzione, sia a contestare la sanzione di 1500 euro prevista per la violazione della normativa sulla rintracciabilità degli alimenti.

Potrebbe interessarti

  • Sospensioni idriche, ecco i comuni che resteranno a secco

  • Addio a Nadia Toffa, il ricordo commosso di Luca Abete: "Non hai mai perso il sorriso, la dignità e la speranza"

  • Anche oggi sospensioni idriche, ecco i comuni che resteranno a secco

  • Ghemon "paralizza" Avellino: il piano di traffico per il concerto di oggi

I più letti della settimana

  • Gigi Marzullo operato d'urgenza al Moscati

  • La Maccaronara con fonduta di caciocavallo: il piatto 'illegale' di chef Vincenzo Vazza

  • Schianto terribile in autostrada, neopatentata 19enne grave al Moscati

  • Morso da una vipera: corsa al Pronto Soccorso per un 30enne

  • Neonata morta durante il parto, sei medici indagati

  • I cingoli di Calitri: la ricetta da Unti & Bisunti

Torna su
AvellinoToday è in caricamento