Crocchette tarocche dalla Spagna ad Avellino, maxi sequestro

L'operazione delle Fiamme Gialle è scattata a Salerno

La tutela del made in Italy passa anche attraverso il cibo per animali: la guardia di finanza di Salerno ha sequestrato al porto, presso il molo commerciale, oltre 22 tonnellate di alimenti per cani a bordo di un camion proveniente dalla Spagna. Durante un normale servizio di controllo delle merci - insieme ai funzionari dell'ufficio Dogane - le fiamme gialle hanno verificato la documentazione dell'autoarticolato proveniente dalla penisola iberica. 

All'interno erano stivati 1131 sacchi di crocchette per cani, gia` confezionati e pronti per la vendita, sulle cui confezioni era ben visibile in piu` punti la dicitura “alta qualita` – prodotto in Italia”. La scritta, inoltre, era riportata all’interno di un logo che riproduceva i colori della bandiera italiana, ma secondo i finanzieri era un escamotage per ingannare gli acquirenti.

Tutto il carico è stato sequestrato, mentre il titolare della società destinataria della merce - con sede a Roma, ma operativa in provincia di Avellino - è stato denuncia. Le crocchette sono state dissequestrate solo dopo l'eliminazione, da tutte le confezioni, dei falsi simboli del made in Italy.

Potrebbe interessarti

  • Sospensioni idriche, ecco i comuni che resteranno a secco

  • Addio a Nadia Toffa, il ricordo commosso di Luca Abete: "Non hai mai perso il sorriso, la dignità e la speranza"

  • Anche oggi sospensioni idriche, ecco i comuni che resteranno a secco

  • Ghemon "paralizza" Avellino: il piano di traffico per il concerto di oggi

I più letti della settimana

  • Gigi Marzullo operato d'urgenza al Moscati

  • La Maccaronara con fonduta di caciocavallo: il piatto 'illegale' di chef Vincenzo Vazza

  • Schianto terribile in autostrada, neopatentata 19enne grave al Moscati

  • Morso da una vipera: corsa al Pronto Soccorso per un 30enne

  • Neonata morta durante il parto, sei medici indagati

  • I cingoli di Calitri: la ricetta da Unti & Bisunti

Torna su
AvellinoToday è in caricamento