Schiaffone al funerale, assolto l'agente penitenziario accusato di lesioni

I fatti risalgono al 2013

Volarono pesanti schiaffoni nel corso del funerale. Adesso, C.E., l'agente penitenziario in pensione accusato di lesioni personali nei confronti del vicesindaco di Capriglia, è stato assolto.  Tutto accadde nel 2013, quando la parte offesa accusò l'imputato di averlo schiaffeggiato mentre era intento a porgergli le condoglianze per la morte del suocero. C.E., difeso dall'avvocato Carmine Ruggiero, è stato assolto perché il fatto non sussiste. In tal senso, è risultata decisiva la testimonianza del parroco che, all'epoca dei fatti, smentì la versione del vicesindaco al cospetto anche dei carbinieri.  

Potrebbe interessarti

  • Senz'acqua fino a domani, ecco i comuni che resteranno a secco

  • Sospensioni idriche, ecco i comuni che resteranno a secco

  • Addio a Nadia Toffa, il ricordo commosso di Luca Abete: "Non hai mai perso il sorriso, la dignità e la speranza"

  • Anche oggi sospensioni idriche, ecco i comuni che resteranno a secco

I più letti della settimana

  • Gigi Marzullo operato d'urgenza al Moscati

  • La Maccaronara con fonduta di caciocavallo: il piatto 'illegale' di chef Vincenzo Vazza

  • Schianto terribile in autostrada, neopatentata 19enne grave al Moscati

  • Morso da una vipera: corsa al Pronto Soccorso per un 30enne

  • Avellino Summer Fest, ecco gli appuntamenti di oggi, 18 agosto 2019

  • La terra ha tremato, sisma avvertito anche in Irpinia

Torna su
AvellinoToday è in caricamento