Condannato l'assassino del piede di porco

La condanna per il brutale omicidio

E’ arrivata la condanna, con rito abbreviato, per Antonio De Franco, un 27enne originario della Bulgaria ma adottato da una famiglia di Chianche. L'assassino dovrà scontare una pena di 16 anni e 20 giorni. Il giovane è accusato dell'omicidio volontario di Mjkhailo Prudjwus, assassinato con un piede di porco il 16 dicembre 2019 davanti un bar a Bagnara, frazione di Sant'Angelo a Cupola. Il gip, Gelsomina Palmieri ha disposto il risarcimento dei danni, da liquidarsi in separata sede, ed il pagamento di una provvisionale in favore delle parti civili.

Il pm, Assunta Tillo, aveva chiesto la condanna a diciotto anni

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Spot
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Gli avvocati di De Franco, Claudio Fusco e Stefano Pescatore, puntavano a ottenere la riqualificazione dell'omicidio da volontario a preterintenzionale e l'esclusione di alcune aggravanti. De Franco si era già addossato le colpe durante la convalida dell'arresto.  

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • De Luca blocca la consegna di dolci e pizze anche a panifici e alimentari

  • Coronavirus in Irpinia: ecco la mappa aggiornata, Comune per Comune, al 3 aprile 2020

  • Coronavirus, uno studio rivela: "Campania fuori dall'emergenza entro il 20 aprile"

  • Bonus 600 euro, si parte il primo aprile: l'Inps spiega come averlo

  • Vaccino Coronavirus supera primo test, Todisco: "Buona notizia che porta la firma del dott. Gambotto"

  • Coronavirus, il bilancio è pesantissimo: 49 nuovi casi in Irpinia

Torna su
AvellinoToday è in caricamento