Baby squillo: processo rinviato ad aprile

A causa dell'adesione degli avvocati difensori all'astensione nazionale

Oggi si sarebbe dovuta tenere l'udienza preliminare per i due imputati nell'inchiesta sul giro di prostituzione minorile che ha sconvolto Avellino ma, a causa dell'adesione degli avvocati difensori all'astensione nazionale (con consenso degli imputati gravati da misure cautelari), è stata rinviata al 23 aprile.  

Sarebbero dovuti comparire di fronte al gup del tribunale di Napoli, Isabella Iaselli, il 70enne di Mercogliano, Federico De Vito, e l'87enne di Lapio, Mario Luciano. Il terzo indagato, invece, Pino Roselli, 51enne di Avellino, ha patteggiato a due anni con pena sospesa ed è potuto tornare in libertà. 

Gli imputati, in presenza dei rispettivi difensori, dovranno smontare le pesantissime accuse mosse a loro carico. Successivamente, ancora, toccherà al pm discutere e alla difesa delle ragazze affidata, in questo caso, agli avvocati Fabio Tulimiero, Michele Scibelli, Giovanni D'Ercole e Paola Forcione. 

Potrebbe interessarti

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti

Notizie di oggi

  • Cronaca

    Vertenza Ipercoop, ufficializzata la proposta di Az Market

  • Cronaca

    Al mercato con la droga, beccato dai carabinieri

  • Cronaca

    La Protezione Civile dirama l'Allerta Meteo

  • Cultura

    A Montecalvo il set cinematografico di "Ammen"

I più letti della settimana

  • Donna aggredita a colpi di martello in pieno centro ad Avellino

  • Inaugura la nuova area del mega centro commerciale dell'imprenditore irpino

  • Feudi di San Gregorio tra le cantine di design più belle d'Italia

  • O’ Cuzztiell sbarca lungo il corso di Avellino

  • Gigi Marzullo pronuncia il sì ad Antonella

  • Torna in libertà l'aggressore con il martello

Torna su
AvellinoToday è in caricamento