Truffa, riciclaggio e malversazione: rinviata la prima udienza del processo Aias-Noi con loro

Tra gli imputati anche moglie e figlie di De Mita

La prima udienza del processo a carico dei dieci imputati dell'inchiesta sulle onlus Aiais e Noi con loro slitta al prossimo 17 ottobre. Per gli imputati, tra i quali spiccano la moglie e le due figlie di Ciriaco De Mita, i reati contestati sono molteplici: truffa aggravata, malversazione ai danni dello Stato, riciclaggio e peculato. Gli inquirenti, infatti, sostengono la messa in piedi (con l'ausilio di diverse aziende che operano nel settore sanitario) di un sistema per distrarre fondi pubblici per i disabili, ma mai utilizzati per gli effettivi destinatari. Nel mirino della Procura è finito, inoltre, un maxi finanziamento ottenuto con fatture false, ma anche l'assegnazione di ruoli a chi non ne aveva le competenze.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, ecco il tragitto del giovane tornato da Codogno: "E' tornato in auto"

  • Coronavirus, di ritorno a Montefusco da Codogno: scatta il protocollo

  • Coronavirus, due fratelli tornano a Lauro da Codogno: scatta il protocollo

  • Avellino in lutto, è morto il "vigile urbano buono"

  • Coronavirus, Lauro, il sindaco: "Hanno viaggiato in treno e poi sono andati a prenderli in auto"

  • Autostrada: nasce l'Avellino-Salerno-Reggio Calabria

Torna su
AvellinoToday è in caricamento