Due giovani sorpresi in possesso di droga

Continua incessante l’opera di prevenzione e repressione in ordine al contrasto di attività illecite legateal fenomeno dell’uso e spaccio di sostanze stupefacenti

Continua incessante l’opera di prevenzione e repressione in ordine al contrasto di attività illecite legateal fenomeno dell’uso e spaccio di sostanze stupefacenti disposta dal Comando Provinciale Carabinieri di Avellino, quotidianamente impegnati per garantire sicurezza e rispetto della legalità.

L’attività, spesso condotta unitamente ad unità cinofila, è mirata a dissuadere i giovani dall’uso di sostanze stupefacenti.

In tale contesto, i militari della Compagnia di Montella hanno eseguito varie perquisizioni e deferito in stato di libertà un giovane di Nusco: all’esito di perquisizione domiciliare estesa anche al suo esercizio pubblico, veniva trovato in possesso di 10 grammi di hashish, verosimilmente destinato ad un uso non esclusivamente personale avendo i militari della locale Stazione rinvenuto e sottoposto a sequestro anche un bilancino di precisione ed un coltello entrambi intrisi di analoga sostanza.

Alla luce delle evidenze emerse, a carico del predetto è scattata la denuncia in stato di libertà alla Procura della Repubblica di Avellino in quanto ritenuto responsabile del reato di detenzione ai fini di spaccio di sostanza stupefacente.

I Carabinieri della Stazione di Paternopoli hanno invece segnalato alla Prefettura di Avellino ai sensi dell’art. 75 del D.P.R. 309/90, per un 25enne del luogo sorpreso in possesso di un grinder e di un coltellino, rispettivamente con tracce di marijuana e hashish, anch’essi sottoposti a sequestro.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, ecco il tragitto del giovane tornato da Codogno: "E' tornato in auto"

  • Torna da Milano con la febbre altissima, trasportato al Moscati

  • Coronavirus, di ritorno a Montefusco da Codogno: scatta il protocollo

  • Coronavirus, due fratelli tornano a Lauro da Codogno: scatta il protocollo

  • Avellino in lutto, è morto il "vigile urbano buono"

  • Coronavirus, Lauro, il sindaco: "Hanno viaggiato in treno e poi sono andati a prenderli in auto"

Torna su
AvellinoToday è in caricamento