Piscina Comunale, si lavora per la nuova gestione in attesa del Tar

Solo il Tribunale amministrativo può risultare d'intralcio al nuovo progetto di rilancio del Comune

Comune di Avellino e Polisportiva sono le contendenti che, oggi al Tribunale, “duelleranno” in merito alla questione Piscina Comunale, o meglio in merito alla richiesta di nuovo inventario da parte dei tecnici nominati dai giudici. Tutto in vista dell’udienza del 5 maggio davanti al Tar di Napoli, che dovrà decidere se la rescissione unilaterale, arrivata a seguito dell’interdizione antimafia, è legittima.

La vicenda, però, non è solo legale. Infatti, il Comune sta cercando di accendere un mutuo (al vaglio anche dei revisori contabili) presso il Credito Sportivo che gli permetterà di estinguere il finanziamento sottoscritto dalla Polisportiva (poi insolvente) per costruire la Piscina Comunale. Un indebitamento da oltre 2,5 milioni di euro che arriva sicuramente in un momento “poco felice” per il Comune, ma necessario, anche perché l’ente all’epoca si fece garante del progetto. Il Comune, però, non ha intenzione di perdere un solo centesimo e ovviamente cerca di rifarsi proprio sulla Polisportiva.

Ma mentre la battaglia legale va avanti, c’è la necessità di pagare. Da qui la necessità di trovare un nuovo gestore, pronto a pagare 25mila euro al mese per garantire anche la rata del mutuo. Sei le realtà che hanno preso parte alla gara bandita e tutto l’iter sembra procedere senza intoppi verso l’estate. L’unico ostacolo resta il Tar che potrebbe sospendere o revocare la rescissione.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • "Quando morirò lasciami dove vuoi" e lei abbandona il cadavere per strada

  • Laurea con 110 e lode per Francesca Bellizzi, figlia di Mimmo

  • Terrore ad Avellino, donna inseguita da malvivente fino a casa

  • Bando di concorso all'Azienda Ospedaliera “San Giuseppe Moscati”

  • Vuoi lavorare in un birrificio? Serrocroce cerca personale

  • Drammatico schianto tra auto: sette feriti, due in codice rosso

Torna su
AvellinoToday è in caricamento