I precetti del convento: "Padre Manelli ha le stimmate di Padre Pio"

Le dichiarazioni sono davvero esclusive, la suora conferma dell'avvenuto patto di sangue ma sottolinea: "Non sono state forzate ma era un segno verso Gesù. Un atto di consacrazione"

Dagli atti dell'inchiesta sul patto di sangue firmato dalle suore nel convento di Frigento emergono nuove rivelazioni. E' Barbara D'Urso, durante la trasmissione Pomeriggio Cinque su Mediaset a mandare in onda una grafica con una serie di precetti: "Padre Manelli ha le stimmate invisibili, le ha ricevute da Padre Pio, per questo scomparvero al Santo alcuni giorni prima di morire; solo chi obbedisce a Padre Manelli sta nella verità: tutti i religiosi degli altri istituti vanno all'inferno". Delle regole dunque da dover far proprie, in cui credere e professare. Particolari che fino ad oggi non erano pubblici all'opinione. Ma durante il servizio messo in onda spunta un'altra confessione di una ex suora del convento di Frigento.

Le dichiarazioni sono davvero esclusive, la suora conferma dell'avvenuto patto di sangue ma sottolinea: "Non sono state forzate ma era un segno verso Gesù. Un atto di consacrazione". Sul ruolo svolto da Padre Manelli la suora aggiunge: "Mi spiace aver sentito dire che non è vero nulla. Tutto è passato nelle sue mani. La lettera veniva da noi scritta con il sangue dopo che una suora ci pungeva il dito". 

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Nuovo clan Partenio, ecco dove i camorristi nascondevano il libro mastro dell'usura

  • Tragedia atroce, donna ritrovata senza vita

  • "Nuovo Clan Partenio" in ginocchio, i dettagli dell'operazione

  • Avellino, maxi blitz contro il nuovo clan Partenio: 23 arresti

  • Guida Espresso 2020, i migliori ristoranti in Irpinia

  • Nuovo Clan Partenio: "Se vuoi risolvere il problema devi prendergli la macchina"

Torna su
AvellinoToday è in caricamento