Opere abusive vicino al fiume Sabato: denunciati in sette

La scoperta dei Carabinieri forestali

I Carabinieri della Stazione Forestale di Avellino, nell’ambito di controlli mirati alla prevenzione e repressione dei reati nel settore urbanistico-edilizio in zone di particolare pregio ambientale, hanno denunciato sette persone ritenute responsabili, a diverso titolo, della realizzazione di opere abusive in area sottoposta a vincolo idrogeologico e paesaggistico. Tali opere hanno apportato modifiche sostanziali allo stato dei luoghi, mediante riprofilazione e modifica del pendio delle scarpate laterali del fondo privato interessato. Nello specifico, in agro del Comune di Tufo, in un fondo rustico privato ubicato nei pressi del fiume Sabato, venivano eseguiti dei movimenti di terra modificando notevolmente l’originario profilo orografico, paesaggistico e fisico del terreno. In particolare, venivano realizzate due scarpate per una superficie complessiva di 6500 metri quadrati in un’area vincolata idrogeologicamente e paesaggisticamente, che si procedeva a porre sotto sequestro. Alla luce delle evidenze emerse, a carico dei sette soggetti è scattato il deferimento in stato di libertà alla Procura della Repubblica di Avellino.

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Avellino è in lutto: Tina si è spenta dopo una lunga malattia

  • Tragedia alla clinica Malzoni: bimbo nato morto, aperta un'inchiesta

  • Azienda cerca vari profili per opportunità di lavoro

  • Avellino, maxi blitz contro il nuovo clan Partenio: 23 arresti

  • Nasce Geck'o Cookie Bar, una nuova golosa realtà in centro città

  • Bimbo nato morto alla clinica Malzoni, effettuata l'autopsia

Torna su
AvellinoToday è in caricamento