Operazione "Partenio 2.0", tutti i nomi degli indagati: sequestrati diversi conti correnti

Tra le accusa anche lo scambio elettorale politico mafioso

In merito alla maxi operazione "Partenio 2.0", risultano essere 16 gli indagati a piede libero e destinatari del decreto di perquisizione. Come riporta Il Mattino, le perquisizioni (su ordine dei sostituti procuratori distrettuali antimafia) sono state eseguite presso abitazioni, uffici e ristoranti riconducibili a Damiano Genovese (già agli arresti domiciliari per detenzione illegale di armi), Antonio Genovese, Nicola e Pasquale Galdieri, Carlo Dello Russo, Antonio Barone, Gianluca Formisano, Livia e Modestino Forte, Armando Pompeo e Gianluca Aprile, Sabino Morano, Beniamino Pagano, Marialuigia Gasparro, Roberta Mazzone e Efrem Spiniello.

Gli indagati sono accusati, a vario titolo, di associazione a delinquere di tipo mafioso, scambio elettorale politico mafioso, estorsione, turbata libertà degli incanti e riciclaggio. Entrando nel merito della vasta operazione, condotta da Carabinieri, GdF e DDA, è stato anche emesso decreto di sequestro preventivo di quattro conti correnti riconducibili a Roberta Mazzone e Marialuigia Gasparro, entrambe indagate per riciclaggio e associazione semplice. Le due donne, secondo gli inquirenti, avrebbero "pulito" o trasferito ingenti somme di danaro, provenienti da affari illeciti, sui conti correnti poi sequestrati. Mentre per i due avvocati Antonio Barone e Gianluca Formisano sono arrivati, rispettivamente, i sequestri di tre e quattro conti correnti.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Migliori pizzerie di Avellino, ecco la "Top Ten" di novembre 2019

  • Il mercato bisettimanale di Avellino trasloca

  • Nuovo Clan Partenio, altri 16 indagati: fiume di droga sulla rotta Irpinia-Balcani

  • Medico muore durante il servizio notturno

  • Si sente male dal parrucchiere: donna trasportata d'urgenza in ospedale

  • Nuovo Clan Partenio, chiuse le indagini su Damiano Genovese

Torna su
AvellinoToday è in caricamento