E' morto Emilio D'Amore, l'uomo della destra in Irpinia

Allievo di Dorso, viene ricordato in Irpinia come uno dei pochi che alla continuità della traettoria parlamentare ha scelto la coerenza ai suoi ideali

E’ morto Emilio D’Amore, volto storico della destra in Irpinia. Il prossimo 26 novembre avrebbe compiuto 102 anni. Nato a Montefalcione, ex parlamentare per tre legislature con il Partito Nazionale Monarchico prima (1948-1953) e poi Partito Democratico Italiano di Unità Monarchica (1953-1958 / 1963-1968). Allievo di Dorso, viene ricordato in Irpinia come uno dei pochi che alla continuità della traettoria parlamentare ha scelto la coerenza ai suoi ideali. Limpido oratore forense e civile è stato autore di alcuni libri.

"Esprimo il cordoglio mio e di Rivoluzione Cristiana, alla famiglia e alla comunità della destra italiana, per la scomparsa di un protagonista assoluto di oltre un secolo di storia della destra italiana". Così il segretario di Rivoluzione Cristiana, Gianfranco Rotondi, ricorda l'on. Emilio D'Amore. "Ho avuto con lui - racconta Rotondi - scambi culturali e politici, nel tempo della costruzione del centrodestra italiano e l'ho sempre considerato una personalità anticipatrice della destra di governo, degli ultimi anni".

I funerali si terranno il 22 ottobre alle ore 8.30 nella Chiesa del Rosario di Corso Vittorio Emanuele. Nella Chiesa del Sacro Cuore di Montefalcione alle ore 15 l'ultimo saluto.

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti

Notizie di oggi

  • Cronaca

    Maltrattamenti sugli alunni a scuola: arrestato insegnante

  • Incidenti stradali

    Maxi tamponamento sulla Variante, il bilancio è di cinque feriti

  • Cronaca

    Assalto al portavalori, sempre più concreta la pista del basista

  • Cronaca

    Provoca incidente sotto l'effetto di alcol e droghe

I più letti della settimana

  • Terrore sul raccordo, assalto al portavalori e scontro a fuoco

  • Rapinano l'edicola e fuggono tra le strade cittadine: preso

  • Assalto al portavalori, la ricostruzione completa della mattinata di terrore

  • Concertone di Capodanno, sul palco Biagio Izzo e Le Vibrazioni

  • La salma di Andrea torna ad Avellino

  • Assalto al portavalori, Cantelmo: "E' stata un'azione militare, una guerra dichiarata alle istituzioni"

Torna su
AvellinoToday è in caricamento