Morte Antonio Dello Russo, svolta la perizia sulle auto coinvolte

Confermati, invece, gli otto colpi sparati verso l'auto del 39enne di Mercogliano

Nella giornata di oggi è avvenuta la perizia sulle due vetture coinvolte nell’incidente stradale, avvenuto il 16 gennaio scorso, che ha portato alla drammatica fine di Antonio Dello Russo. Il 39enne di Mercogliano che, inseguito dai militari dell'Arma, non si era fermato a un posto di blocco, nel territorio di Baiano. 

La perizia avvenuta presso il commissariato di Polizia di Lauro, dove le vetture sono sotto sequestro, si è svolta alla presenza del consulente Martino Farneti, del centro balistico di Roma, nominato dal legale della famiglia della vittima, Fabio Tulimiero, del perito della Procura Alessandro Lima e medico legale Elena Picciocchi. 

L'esito degli esami

Dall’esame si evince che la vettura dei militari non è stata speronata. Confermati, invece, gli otto colpi che hanno raggiunto l'auto di Antonio. Dei colpi esplosi due hanno raggiunto Dello Russo al braccio e alla gamba. 

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Tragedia atroce, donna ritrovata senza vita

  • Nuovo clan Partenio, ecco dove i camorristi nascondevano il libro mastro dell'usura

  • Si suicida sparandosi in faccia con un fucile

  • Nuovo Clan Partenio: "Se vuoi risolvere il problema devi prendergli la macchina"

  • Decathlon cerca personale, attesa l'apertura del nuovo punto vendita a Mercogliano

  • Antiche ricette d'Irpinia: tempo di vendemmia tempo di 'Cazzi Malati'

Torna su
AvellinoToday è in caricamento