Minaccia e aggredisce la convivente: 56enne arrestato

Ancora un episodio di violenza consumatasi tra le mura domestiche

Ancora un episodio di violenza consumatasi tra le mura domestiche. È accaduto a Quindici dove i Carabinieri della locale Stazione hanno tratto in arresto un 56enne originario del Marocco, già noto alle Forze dell’Ordine, ritenuto responsabile dei reati di Maltrattamenti in famigliaLesioni personaliResistenza a Pubblico Ufficiale e Danneggiamento.

Nella serata di ieri alcune persone, udito l’alterco e spaventati dalle forti urla nonché dai rumori provenienti da un’abitazione, non hanno esitato a chiamare i Carabinieri.

Prontamente intervenuti, una volta entrati in casa, i militari si sono trovati davanti la donna in lacrime ed in evidente stato di shock per le violenze subite ed il convivente che continuava sia a minacciarla di morte sia a mettere a soqquadro l’appartamento.

Con non poca fatica i Carabinieri sono riusciti a bloccare l’esagitato il quale anche in Caserma si dimenava furiosamente, minacciando gli operanti e danneggiando alcune suppellettili.

Alla luce delle evidenze emerse dalla flagranza di reato, il 56enne è stato dichiarato in arresto, a disposizione della Procura della Repubblica di Avellino che ne disponeva il trasferimento presso la Casa Circondariale di Bellizzi Irpino.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • La studentessa scomparsa è stata ritrovata

  • Colta da un malore durante un compleanno, muore 18enne

  • Fine dei disagi, riapre il viadotto di Parolise

  • Concorso straordinario scuola secondaria, assunzioni entro settembre

  • Studentessa irpina scomparsa, aiutateci a trovarla

  • Ladri in azione, messi in fuga dal proprietario

Torna su
AvellinoToday è in caricamento