Abuso d’ufficio, inizia il processo al comandante dei vigili urbani Arvonio

Il dirigente è sicuro di ottenere l’assoluzione

Questa mattina avrà inizio il processo a carico di Michele Arvonio, comandante dei vigili urbani di Avellino. Arvonio sarà difeso dall’avvocato Vincenzo Laudanno. Le accuse a carico del dirigente sono di abuso d'ufficio e tentata concussione.

I fatti risalgono al 2015

Le contestazioni fanno riferimento al 2015, quando Arvonio ricopriva la carica di comandante della Polizia Municipale di Tufino. Stando a quanto afferma la Procura di Nola, l'indagato avrebbe cercato di utilizzare il proprio ruolo per favorire una lista elettorale dell'allora candidato sindaco Francesco Tommaso Esposito. Ricordiamo, inoltre, che l'indagine è stata coordinata dal procuratore Luisa D'Inella.

L’Ipotesi dell’accusa è che Arvonio abbia cercato di orientare il voto di C.G. e F.B. Un incontro mai avvenuto a causa dell’opposizione di C.G., con la moglie A.P.I. e F.B. indicati dal sostituto procuratore D’Innella come persone offese.

Michele Arvonio si è sempre professato innocente e sicuro di avere la totale assoluzione.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Gioco erotico finito male, uomo trasportato al Moscati con un tappo bloccato nell'ano

  • Movida ad Avellino, il sindaco Festa in diretta a "Live Non è la D'Urso"

  • 55enne di Mercogliano asintomatica aveva avuto contatti con alcuni commercianti

  • Miracolo a Solofra: i medici dell'Ospedale Landolfi salvano giovane madre

  • Il sindaco Festa al centro della movida, cori e selfie con i ragazzi

  • Nuovo Clan Partenio, ecco chi sono i tre nuovi indagati

Torna su
AvellinoToday è in caricamento