Matteo Reppucci forse poteva salvarsi, il dubbio che assale i genitori

L'indagine sulla morte dello studente di Chiusano prosegue

I genitori di Matteo Reppucci vogliono vederci chiaro sulla morte del figlio. Il giovane studente deceduto lunedì scorso all'Ospedale Moscati a causa di un aneurisma alla orta era già stato ricoverato tra il 3 e il 4 ottobre. Il ragazzo, in seguito ad un malore, era stato visitato dai sanitari della struttura sanitaria. Ma in quella circostanza i medici, nonostante le opportune verifiche, non avevano riscontrato alcuna anomalia grave.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In virtù di questo ricovero la famiglia, tramite l'avvocato Vincenzo Massaro, vuole sapere e capire se Matteo poteva salvarsi. Il legale ha annunciato l'apertura di un fascicolo da parte della Procura di Avellino, l'ipotesi è reato di omicidio colposo contro ignoti.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Le strisce pedonali colorate sono pericolose: multato il Comune di Avellino

  • Avvistamento della "pantera" a Campetto Santa Rita, accertamenti in corso dei carabinieri

  • Coronavirus, gli irpini scelgono di tenere la mascherina: ecco cosa comporta non indossarla

  • Bonus per i nonni irpini che accudiscono i nipoti, ecco come funziona

  • Neonato morto a poche ore dalla nascita: denunciati medici del Moscati

  • Avellino, violenta rissa in pieno centro

Torna su
AvellinoToday è in caricamento