Liceo Mancini, pronta la richiesta di dissequestro: studenti ancora "sparsi" in Città

Pronti anche i fondi per l'adeguamento sismico

L'amministrazione provinciale, in virtù dell'intervento effettuato sui locali della palestra, entro questa settimana chiederà il dissequestro del Liceo Mancini. Il responso, per la sede di via De Conciilis, dovrebbe arrivare nel giro di un paio di settimane. Intanto la scuola sta per iniziare e gli studenti saranno nuovamente suddivisi nelle varie sedi di appoggio, dilocate in via Ferrante, via Zigarelli e via Cannaviello (sede del provveditorato). Stanziati, inoltre, anche i fondi per l'adeguamento sismico dell'istituto: poco meno di 400mila euro che si aggiungono ad altri 800mila, precedentemente stanziati, per aprire il primo ciclo di lavori.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, ecco il tragitto del giovane tornato da Codogno: "E' tornato in auto"

  • Torna da Milano con la febbre altissima, trasportato al Moscati

  • Coronavirus, di ritorno a Montefusco da Codogno: scatta il protocollo

  • Coronavirus, due fratelli tornano a Lauro da Codogno: scatta il protocollo

  • Avellino in lutto, è morto il "vigile urbano buono"

  • Coronavirus, Lauro, il sindaco: "Hanno viaggiato in treno e poi sono andati a prenderli in auto"

Torna su
AvellinoToday è in caricamento