Scandalo diplomi falsi, licenziati quattro bidelli

L'inchiesta prosegue senza sosta

L'inchiesta relativa al ben noto scandolo concernente i diplomi falsi, portato alla luce dall'inviato irpino di Striscia la Notizia, Luca Abete, continua senza sosta. In alcune scuole del Veneto, del’Abruzzo e delle Marche, infatti, sono scattati quattro provvedimenti di licenziamento nei confronti di altrettanti collaboratori scolastici. I bidelli destinatari del provvedimento sono quattro persone originarie del Salernitano ma, in base a quanto si apprende, l’amministrazione scolastica regionale con a capo la dottoressa Luisa Franzese, avrebbe già individuato molti altri casi similari. 

Il caso esplose un anno e mezzo fa; quando, presso gli uffici della Cisl, fu scoperto un soggetto intento a vendere, al costo di 2000 euro, attestati che consentissero di ottenere maggiore punteggio nelle graduatoria per aspiranti supplenti. L'uomo è attualmente agli arresti domiciliari e, il 9 gennaio, è in programma una nuova udienza. Ci sono anche altre persone che dovranno essere giudicate per il caso dei diplomi falsi. Si attendono nuovi sviluppi sulla vicenda. 

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti

Notizie di oggi

  • Economia

    Aumento parcheggi, Movimento in Difesa del Cittadino: "Non si può fare cassa facendo pagare le persone"

  • Cronaca

    Ha riciclato denaro proveniente dalla ricettazione di buoni fruttiferi: arrestato

  • Economia

    Palette e statori costruite in Irpinia per far volare Lufthansa

  • Cronaca

    Un pifferaio per scacciare i topi dal centro storico

I più letti della settimana

  • Uomo di 56 anni si toglie la vita impiccandosi

  • Noto commercialista irpino stroncato da un malore dopo Juventus - Atletico Madrid

  • Scandalo diplomi falsi, ora sono guai seri per gli acquirenti

  • Muore dopo la partita, disposta l'autopsia sul corpo del professionista

  • Morto dopo Juve - Atletico, oggi l'ultimo saluto a Vittorio

  • Prevenzione, visite gratuite ad Avellino col dott. Iannace

Torna su
AvellinoToday è in caricamento