Lavora mentre percepisce l'indennità da disoccupato

I controlli dei carabinieri hanno portato a una denuncia

"Truffa” e “Falsità ideologica commessa dal pubblico ufficiale in atti pubblici, determinata dall’altrui inganno”: sono questi i reati di cui dovrà rispondere un 40enne di Altavilla Irpina, denunciato dai Carabinieri del Nucleo Ispettorato del Lavoro di Avellino.I Carabinieri del N.I.L., unitamente ai colleghi della Stazione di Altavilla Irpina, hanno proceduto al controllo di alcuni cantieri edili ed attività commerciali.

In particolare, l’accesso ispettivo ad un opificio di Altavilla Irpina ha permesso di constatare la presenza del 40enne intento ad effettuare prestazioni lavorative. Dai successivi accertamenti è emerso che il soggetto, omettendo la prevista comunicazione all’INPS circa la sua nuova assunzione, continuava a percepire l’indennità NASPI (Nuova assicurazione sociale per l’impiego) da disoccupato.

Alla luce delle evidenze emerse a carico del predetto è scattato il deferimento in stato di libertà alla Procura della Repubblica di Avellino.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, ecco il tragitto del giovane tornato da Codogno: "E' tornato in auto"

  • Torna da Milano con la febbre altissima, trasportato al Moscati

  • Coronavirus, di ritorno a Montefusco da Codogno: scatta il protocollo

  • Coronavirus, due fratelli tornano a Lauro da Codogno: scatta il protocollo

  • Avellino in lutto, è morto il "vigile urbano buono"

  • Coronavirus, Lauro, il sindaco: "Hanno viaggiato in treno e poi sono andati a prenderli in auto"

Torna su
AvellinoToday è in caricamento