Altopiano Laceno, sospeso provvedimento di sgombero

Onde evitare un pregiudizio irreparabile per le dedotte posizioni domenicali

Le ultime in merito alla questione relativa all'Altopiano del Laceno affermano che non potrà esserci nessuno sgombero alla società Giannoni poichè:  

Considerato che la complessità della vicenda fattuale sottesa alla presente controversia preclude un vaglio dei motivi di ricorso nei limiti della cognizione sommaria propria di questa sede;

Ritenuto, in ogni caso, che, allo stato, l’impossibilità di determinare le aree contese, distinguendo quelle di proprietà della ricorrente e quelle rientranti nel demanio comunale, impone in questa fase la sospensione del provvedimento di sgombero, onde evitare un pregiudizio irreparabile per le dedotte posizioni domenicali;

Ritenuto necessario, al fine di delineare il quadro istruttorio, disporre una N. 00301/2018 REG.RIC. verificazione onde individuare, alla luce delle opposte deduzioni e della documentazione depositata, le aree ancora in proprietà della ricorrente e quelle
rientranti nel demanio comunale;


Considerato opportuno delegare ex art. 66 c.p.a. all’espletamento della disposta verificazione il Responsabile dell’Agenzia del Territorio di Napoli, o suo delegato, che provvederà, entro il termine di sessanta giorni dalla comunicazione della presente ordinanza, a redigere apposita relazione da depositare presso la segreteria della Sezione;

Ritenuto che sussistono, nelle more, ragioni legate al mantenimento dell’attuale situazione in fatto sino alla definizione nel merito della presente controversia, fissando a tal fine la relativa udienza pubblica per la data del 19 settembre 2018, per la sospensione degli effetti del provvedimento impugnato con compensazione delle spese di giudizio relative alla presente fase;

Il Tribunale Amministrativo Regionale della Campania sezione staccata di Salerno (Sezione Prima), Accoglie e per l'effetto:
a) sospende il provvedimento impugnato;
b) fissa per la trattazione di merito del ricorso l'udienza pubblica del 19 settembre
2018;
c) dispone procedersi alla verificazione nei termini e nei modi indicati in parte
motiva.

 

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Tragedia in autostrada, morto un irpino e la figlia di 6 anni

  • Stangata alle Tv pirata: noto il nickname dell'irpino coinvolto

  • Schianto tremendo: un morto e quattro feriti

  • Incendio Pianodardine: l'Asl vieta raccolta e consumo di frutta, verdura, acqua, latte e uova

  • Schianto tremendo, due morti e un ferito grave

  • Schianto mortale: il nome del ragazzo deceduto e la dinamica del dramma

Torna su
AvellinoToday è in caricamento