Morte Dello Russo, i tempi dell'indagine si allungano

Proseguono senza sosta le indagini per chiarire la morte del 39enne di Mercogliano

Continua l’indagine in merito alla morte di Antonio Dello Russo. Sono attesi, infatti, nuovi movimenti da parte della difesa. Dopo aver ricostruito, con l’aiuto del drone, il percorso maledetto in cui il 39enne di Mercogliano ha trovato la morte la notte tra il 14 e il 15 gennaio scorso.  

I tempi si allungano  

Intanto, non sono state ancora depositate le perizie da parte dei due consulenti nominati dalla procura di Avellino. Non si esclude che, a causa delle difficoltà riscontrate dai consulenti di parte e nonostante i tempi per la consegna della perizia siano ristrettissimi, i consulenti possano chiedere un’ulteriore proroga.  

I colpi sparati 

Ovviamente, l’esame più importante sarà quello sui colpi esplosi. Otto spari di cui due a segno, ferendo Antonio al braccio e alla gamba. Il medico legale, Elena Piciocchi, su quesito integrativo formulato dal pubblico ministero, dovrà chiarire se i colpi d’arma da fuoco che hanno raggiunto la vettura di Antonio hanno provocato il sinistro in cui Dello Russo ha perso la vita.  

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Avellino è in lutto: Tina si è spenta dopo una lunga malattia

  • Tragedia alla clinica Malzoni: bimbo nato morto, aperta un'inchiesta

  • Azienda cerca vari profili per opportunità di lavoro

  • Avellino, maxi blitz contro il nuovo clan Partenio: 23 arresti

  • Nasce Geck'o Cookie Bar, una nuova golosa realtà in centro città

  • Bimbo nato morto alla clinica Malzoni, effettuata l'autopsia

Torna su
AvellinoToday è in caricamento