Furto di energia elettrica, commerciante arrestato dai carabinieri

I carabinieri lo hanno scoperto e, adesso, per lui saranno guai seri

Qualche giorno fa era stato denunciato perché ritenuto responsabile di aver apposto sul contatore un potente magnete al fine di alterarne il funzionamento: un vero e proprio furto di corrente elettrica che portò alla denuncia di un commerciante di Lioni.

Ieri, i Carabinieri della locale Stazione, dopo aver accertato che il contatore dell’esercizio commercialeera stato nuovamente manomesso per ridurre la contabilizzazione dei consumi, per il titolare del negozio è scattato l’arresto.

Dopo le formalità di rito espletate in Caserma, l’arrestato è stato sottoposto ai domiciliari a disposizione della Procura della Repubblica di Avellino.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, ecco il tragitto del giovane tornato da Codogno: "E' tornato in auto"

  • Coronavirus, di ritorno a Montefusco da Codogno: scatta il protocollo

  • Coronavirus, due fratelli tornano a Lauro da Codogno: scatta il protocollo

  • Avellino in lutto, è morto il "vigile urbano buono"

  • Coronavirus, Lauro, il sindaco: "Hanno viaggiato in treno e poi sono andati a prenderli in auto"

  • Autostrada: nasce l'Avellino-Salerno-Reggio Calabria

Torna su
AvellinoToday è in caricamento