Un potente magnete posto sul contatore per alterarne il funzionamento

Il magnete è stato sottoposto a sequestro penale

Un potente magnete posto sul contatore per alterarne il funzionamento: un vero e proprio furto di corrente che ha portato al deferimento di un commerciante all’Autorità Giudiziaria.

In particolare, i Carabinieri del Nucleo Operativo Radiomobile della Compagnia di Sant’Angelo dei Lombardi, all’esito di un controllo eseguito presso un esercizio commerciale di Lioni predisposto anche alla consulenza per contratti di fornitura di servizi energetici, hanno accertato che era stato collocato sul contatore un particolare magnete in grado di alterare il funzionamento dell’apparato e generare una drastica riduzione della contabilizzazione dei consumi.

In considerazione delle evidenze emerse, a carico del titolare del negozio è scattata la denuncia in stato di libertà alla Procura della Repubblica di Avellino in quanto ritenuto responsabile del reato di furto aggravato.

Il magnete è stato sottoposto a sequestro penale

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti

Notizie di oggi

  • Cronaca

    Provincia, Biancardi assegna le deleghe ai consiglieri

  • Cronaca

    "Pasqua sicura", i carabinieri mettono a punto il piano sicurezza

  • Cronaca

    Lesioni aggravate e minacce, detenuto domiciliare finisce in carcere

  • Cronaca

    Pneumatici a prezzi stracciati, ma è una truffa: denunciato 48enne

I più letti della settimana

  • Violento schianto ad Avellino, ci sono dei feriti

  • Montoro, salma sequestrata a poche ore dal funerale

  • Nove posti a tempo indeterminato per diplomati in un ente irpino

  • Inaugura ad Avellino il wine bar dei cugini Diego e Alberto Nigro

  • Tragedia terribile, muore durante la Santa Messa a San Ciro

  • Poliziotti municipali, bando di lavoro in Irpinia

Torna su
AvellinoToday è in caricamento