Furbetti del cartellino al Genio Civile di Avellino

La Guardia di Finanza ha portato alla luce alcuni episodi di assenteismo durante l’orario di lavoro

Il Genio Civile di Via Roma finisce nel mirino della Procura. La Guardia di Finanza ha portato alla luce numerosi e gravi episodi di assenteismo durante l’orario di lavoro. Oltre a essersi allontanati dal luogo di lavoro senza autorizzazione, ancora, i dipendenti hanno anche affidato il cartellino ad altri dipendenti per timbrarlo al posto dell'intestatario. 

La Procura, adesso, ha disposto il sequestro dei dati relativi alle “badgiature” registrate nel periodo aprile-giugno 2018 e il sequestro del registro della firma dei dipendenti a tempo determinato; oltre che della documentazione relativa alla gestione delle assenze del personale e degli ordini di servizio. Sarà acquisito, infine, anche l’elenco dei dipendenti con relativo contratto, quello dei cartellini assegnati e le buste paga delle mensilità concernenti l’indagine.  

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Avellino è in lutto: Tina si è spenta dopo una lunga malattia

  • Tragedia alla clinica Malzoni: bimbo nato morto, aperta un'inchiesta

  • Azienda cerca vari profili per opportunità di lavoro

  • Nasce Geck'o Cookie Bar, una nuova golosa realtà in centro città

  • Bimbo nato morto alla clinica Malzoni, effettuata l'autopsia

  • Morte Fulvio Moschiano, dalle telecamere di sorveglianza la spiegazione del dramma

Torna su
AvellinoToday è in caricamento