Si spaccia per fedele ma è un truffatore: raggirato un sacerdote

Il furfante dopo aver carpito la buona fede del sacerdote, riusciva con una banale scusa a farsi recapitare una cospicua somma di denaro mediante vaglia postali e ricariche postepay

Si spaccia per un fedele e contatta il parroco di Mirabella Eclano. 

Il furfante dopo aver carpito la buona fede del sacerdote, riusciva con una banale scusa a farsi recapitare una cospicua somma di denaro mediante vaglia postali e ricariche postepay. Dopo essersi impossessato della somma il 35enne, originario di Roma, si rendeva di fatto irreperibile. 

Nel corso del prosieguo delle indagini espletate dai militari dell’Arma di Mirabella, emergeva inoltre che lo stesso aveva già messo in atto numerose truffe in danno di altri sacerdoti di comuni su tutto il territorio nazionale utilizzando sempre lo stesso modus operandi.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Gioco erotico finito male, uomo trasportato al Moscati con un tappo bloccato nell'ano

  • Movida ad Avellino, il sindaco Festa in diretta a "Live Non è la D'Urso"

  • Coronavirus in Campania, nuova ordinanza di De Luca su mascherine e spostamenti tra regioni

  • Il sindaco Festa al centro della movida, cori e selfie con i ragazzi

  • Offerte di lavoro, Intesa Sanpaolo cerca diplomati e laureati

  • L'amministrazione comunale: "Quanto accaduto non mette in discussione il mandato di un’intera squadra"

Torna su
AvellinoToday è in caricamento