Si spaccia per fedele ma è un truffatore: raggirato un sacerdote

Il furfante dopo aver carpito la buona fede del sacerdote, riusciva con una banale scusa a farsi recapitare una cospicua somma di denaro mediante vaglia postali e ricariche postepay

Si spaccia per un fedele e contatta il parroco di Mirabella Eclano. 

Il furfante dopo aver carpito la buona fede del sacerdote, riusciva con una banale scusa a farsi recapitare una cospicua somma di denaro mediante vaglia postali e ricariche postepay. Dopo essersi impossessato della somma il 35enne, originario di Roma, si rendeva di fatto irreperibile. 

Nel corso del prosieguo delle indagini espletate dai militari dell’Arma di Mirabella, emergeva inoltre che lo stesso aveva già messo in atto numerose truffe in danno di altri sacerdoti di comuni su tutto il territorio nazionale utilizzando sempre lo stesso modus operandi.

Potrebbe interessarti

  • Ciro ha bisogno di sangue e piastrine, possiamo aiutarlo?

  • Niente festival pirotecnico a Mercogliano: la tradizione si spezza dopo 70 anni

  • Crisi Sidigas, Federconsumatori mette in guardia dalle truffe

  • Il regista irpino Di Nenna e gli attori diversamente abili scelti come giuria del "Social World Film Festival"

I più letti della settimana

  • Giannino è stato ritrovato in un lago di sangue, lotta tra la vita e la morte

  • Ennesimo suicidio in Irpinia, donna si toglie la vita

  • Troppe risse: bar chiuso per pericolo di ordine pubblico

  • Dal produttore al consumatore, inaugura ad Avellino la Bottega Campagna Amica

  • Schianto tremendo davanti al Movieplex, tre donne ferite

  • Sagre e feste del weekend dal 19 al 21 luglio 2019 ad Avellino e in provincia

Torna su
AvellinoToday è in caricamento