Erogazione dell'acqua in città: stasera rubinetti a secco

Scatta da oggi il divieto di usare l'acqua potabile per usi impropri, voluto dal sindaco. Ecco tutte le zone interessate

Da oggi, 15 luglio 2015 , e fino al 30 settembre, scatta il divieto di uso dell’acqua potabile per usi impropri. E’ quanto stabilisce l’ordinanza del Sindaco Paolo Foti.

Il provvedimento si è reso necessario visto l’aumento delle temperature che comporta, di norma, l’incremento dei consumi idrici. Onde evitare disservizi ed irregolarità nell’approvvigionamento l’Amministrazione di Piazza del Popolo chiede la collaborazione della popolazione ad un uso più razionale della risorsa idrica al fine di  assicurare il corretto utilizzo  dell’acqua ad uso potabile, a scopi alimentari e igienico- sanitari. Pertanto l’ordinanza sindacale introduce il divieto assoluto fino al 30 settembre 2015 di utilizzo improprio di acqua potabile,  e istituisce nei confronti di eventuali trasgressori sanzioni che vanno da un minimo di 25 euro ad un massimo di 500,00euro. Essendo di prioritaria importanza  ed indispensabile la tutela dell’uso dell’acqua potabile, è vietato innaffiare giardini privati o pubblici con acqua proveniente da pubblico acquedotto; non possono essere altresì innaffiate e irrigate superfici adibite ad attività sportive sia pubbliche che private; è vietato riempire piscine private , vasche private, lavare le automobili usufruendo di acqua proveniente dall’acquedotto pubblico. I cittadini avellinesi sono invitati a segnalare nell’interesse della collettività coloro che facciano un uso di acqua potabile diverso da quello consentito.

E intanto per il perdurare della straordinaria calura l’Alto Calore ha programmato una nuova sospensione del servizio di erogazione di acqua a partire dalle 22.00 di oggi, mercoledì, 15 luglio, fino alle 6 di domani giovedì 16 luglio.

Le zone interessate della città sono: Contrada Pennini, Struttura ospedaliera Villa Dei Pini; struttura Noi con Loro; struttura per anziani Il Roseto; Via Tagliamento e traverse; Via Morelli e Silvati e traverse; prefabbricati pesanti Via Morelli e Silvati ; frazione Valle e zone limitrofe; Via Santoli e zone limitrofe; Via Di Pietro e zone limitrofe; Via Serroni; Collina Solimene; Via Di Napoli; Via Auriugemma; Contrada S. Eustacchio; Contrada Pagliarone; Via Annarumma e traverse; Piscina Comunale; Via Alcide De Gasperi e traverse; Via Michele Capozzi; Via Enrico Capozzi; Via Scandone; intera lottizzazione  Valente; Via Zoccolari; Parco De Matteis; Parco Gilia; Via L. Di Capua; Rione Parco; Via Cupa Muti e zone limitrofe; Contrada Archi e zone limitrofe; Via Ferrante e zone limitrofe; via Oscar  D’Agostino e traverse; Via Don  Michele Festa con esclusione struttura ospedaliera.

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Tragedia atroce, donna ritrovata senza vita

  • Nuovo clan Partenio, ecco dove i camorristi nascondevano il libro mastro dell'usura

  • "Nuovo Clan Partenio" in ginocchio, i dettagli dell'operazione

  • Avellino, maxi blitz contro il nuovo clan Partenio: 23 arresti

  • Guida Espresso 2020, i migliori ristoranti in Irpinia

  • Nuovo Clan Partenio: "Se vuoi risolvere il problema devi prendergli la macchina"

Torna su
AvellinoToday è in caricamento