Scoperta discarica abusiva di materiale edile a Summonte

 Il proprietario dell’area sequestrata  veniva prontamente deferito all’Autorità Giudiziaria competente, per gestione illecita di rifiuti speciali non pericolosi.

Sequestrato in località “Cappelle”  di Summonte un fondo privato, di circa un ettaro, risultato adibito a discarica abusiva.   In particolare, gli agenti del Corpo forestale dello Stato accertavano una gestione illecita di rifiuti speciali non pericolosi, provenienti da attività edili di scavo e demolizione per una cubatura complessiva di circa venti metri cubi.

Parte dei rifiuti rinvenuti  risultavano smaltiti illegalmente, in quanto bruciati sul posto.  Le indagini esperite appuravano il nesso di casualità fra i rifiuti sequestrati e giacenti su un’area vincolata paesaggisticamente, in quanto limitrofa al vincolato torrente “Toppole”, con un fondo limitrofo, ubicato a monte, oggetto di una lottizzazione edilizia.

 Il proprietario dell’area sequestrata  veniva prontamente deferito all’Autorità Giudiziaria competente, per gestione illecita di rifiuti speciali non pericolosi.

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Avellino è in lutto: Tina si è spenta dopo una lunga malattia

  • Tragedia alla clinica Malzoni: bimbo nato morto, aperta un'inchiesta

  • "Nuovo Clan Partenio" in ginocchio, i dettagli dell'operazione

  • Avellino, maxi blitz contro il nuovo clan Partenio: 23 arresti

  • Bimbo nato morto alla clinica Malzoni, effettuata l'autopsia

  • Truffa del bonus per 18enni, Luca Abete tratta il caso ad Avellino

Torna su
AvellinoToday è in caricamento