Detiene illegalmente armi da fuoco: 50enne denunciata

La donna è stata ritenuta responsabile di detenzione illegale di un fucile ereditato e non denunciato

I Carabinieri della Stazione di Avella, nell’ambito dei servizi finalizzati al controllo del rispetto della normativa in materia di armi e munizioni ai sensi del Testo Unico delle Leggi di Pubblica Sicurezza, hanno denunciato una 60enne del posto ritenuta responsabile di detenzione illegale di un fucile ereditato e non denunciato alla locale Stazione Carabinieri nonché di una doppietta di cui non era in grado di documentarne la legittima provenienza.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Le armi sono state sottoposte a sequestro e per la 60enne è scattato il deferimento in stato di libertà alla Procura della Repubblica di Avellino sia per l’omessa comunicazione all’Autorità di P.S. della detenzione di armi comuni da sparo sia per il reato di ricettazione.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Riapre Aloha ad Avellino, nuova sede e golose sorprese

  • È di Solofra il nuovo tentatore di Temptation Island

  • Atripalda perde un pezzo di sano divertimento, dopo i controlli Lauri annulla gli eventi

  • Paura ad Avellino, uomo tenta il suicidio: è gravissimo

  • È di Milena Pepe il miglior vino rosso dell'anno

  • Focolaio Coronavirus a Serino, l'Asl conferma i casi positivi

Torna su
AvellinoToday è in caricamento