Coronavirus, Lauro, il sindaco: "Hanno viaggiato in treno e poi sono andati a prenderli in auto"

"Sono quindici le persone in quarantena a Lauro"

Nella mattinata di oggi, dopo il caso del giovane di Montefusco, altri due fratelli sarebbero scappati da Codogno per tornare in Irpinia, precisamente a Lauro. Il sindaco Bossone, ha emesso subito le ordinanze di quarantena per isolare le persone venute a contatto con i due fratelli e, stando alle dichiarazioni del primo cittadino, sono quindici le persone attualmente in quarantena

Allertata, nel frattanto, anche l'Asl, che si occuperà della vigilanza sanitaria. Ad ogni modo, i due, al momento dell'arrivo non presentavano i sintomi del virus e la misura in questione è stata presa in via precauzionale. 

Ecco le dichiarazioni rilasciate ai microfoni di Avellino Today dal sindaco Bossone: 

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

"Hanno viaggiato con un treno interregionale da Codogno a Milano, poi con un treno di Italo fino a Napoli. Ho ricostruito tutto il loro percorso. Successivamente sono venuti a prenderli in auto a Napoli. Domani abbiamo un incontro in Prefettura". 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Positivo al Coronavirus: è gravissimo al "Moscati"

  • Carmen, 14 anni, è scomparsa da Avellino: aiutateci a trovarla

  • Dramma in Irpinia, il comandante dei carabinieri è stato trovato senza vita

  • Coronavirus in Irpinia: 10 nuovi casi nelle ultime 72 ore, riapre la Palazzina Alpi al Moscati

  • Salgono i casi di Covid a Santa Lucia di Serino, uno anche a San Michele

  • Riapre Aloha ad Avellino, nuova sede e golose sorprese

Torna su
AvellinoToday è in caricamento