Coronavirus, Lauro, il sindaco: "Hanno viaggiato in treno e poi sono andati a prenderli in auto"

"Sono quindici le persone in quarantena a Lauro"

Nella mattinata di oggi, dopo il caso del giovane di Montefusco, altri due fratelli sarebbero scappati da Codogno per tornare in Irpinia, precisamente a Lauro. Il sindaco Bossone, ha emesso subito le ordinanze di quarantena per isolare le persone venute a contatto con i due fratelli e, stando alle dichiarazioni del primo cittadino, sono quindici le persone attualmente in quarantena

Allertata, nel frattanto, anche l'Asl, che si occuperà della vigilanza sanitaria. Ad ogni modo, i due, al momento dell'arrivo non presentavano i sintomi del virus e la misura in questione è stata presa in via precauzionale. 

Ecco le dichiarazioni rilasciate ai microfoni di Avellino Today dal sindaco Bossone: 

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Spot
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

"Hanno viaggiato con un treno interregionale da Codogno a Milano, poi con un treno di Italo fino a Napoli. Ho ricostruito tutto il loro percorso. Successivamente sono venuti a prenderli in auto a Napoli. Domani abbiamo un incontro in Prefettura". 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • De Luca blocca la consegna di dolci e pizze anche a panifici e alimentari

  • Coronavirus in Irpinia: ecco la mappa aggiornata, Comune per Comune, al 3 aprile 2020

  • Coronavirus, uno studio rivela: "Campania fuori dall'emergenza entro il 20 aprile"

  • Vaccino Coronavirus supera primo test, Todisco: "Buona notizia che porta la firma del dott. Gambotto"

  • Coronavirus, il bilancio è pesantissimo: 49 nuovi casi in Irpinia

  • Altro dramma per la famiglia Caso: morto il padre del podista suicida

Torna su
AvellinoToday è in caricamento