Maxi operazione dei Nas: chiusi tre ristoranti, una casa di riposo, un asilo e un canile

Controlli dei Nas tra le province di Avellino, Salerno e Benevento in decine di negozi che vendono generi alimentari, prodotti sanitari, ristoranti, case di riposo, asili nido e canili

Controlli dei Nas tra le province di Avellino, Salerno e Benevento in decine di negozi che vendono generi alimentari, prodotti sanitari, ristoranti, case di riposo, asili nido e canili. I militari, al comando del maggiore Vincenzo Ferrara, hanno effettuato controlli a Salerno, Cava de’ Tirreni (SA), Tocco Caudio (BN), Angri (SA), Castelpoto (BN), Atripalda (AV), Contrada (AV),Serino (AV), Guardia Sanframondi (BN), Serino (AV), Durazzano (BN), Bonea (BN), Vitulano (BN), Battipaglia (SA), Agropoli (SA), San Cipriano Picentino (SA).

Sono state sequestrate oltre 2 tonnellate di alimenti non tracciati. Ma non solo, con la collaborazione di personale delle locali Asl, i militari hanno disposto la chiusura chiusura di 3 ristoranti, vari depositi di alimenti, 2 mense scolastiche, 3 panifici, 6 bar, 1 asilo nido a causa delle precarie condizioni igienico sanitarie/ strutturali ed organizzative rilevate.

A San Gregorio Magno (SA), dopo aver controllato uno stabilimento di materie prime per mangimi, i militari del Nas di Salerno hanno sequestrato 5 tonnellate di mangimi a base di mais, orzo, fave e bietola) in quanto non tracciati. 

A Telese Terme (BN), era stata attivata una struttura residenziale per anziani, alcuni dei quali non autosufficienti. I controlli hanno evidenziato carenze strutturali, organizzative con problematiche di sovraffollamento. Inevitabile il provvedimento di revoca delle autorizzazioni e chiusura della struttura, previo trasferimento degli ospiti, richiesto ed ottenuto dall’ente competente.

A Salerno, era stato attivato un laboratorio di analisi, risultato non autorizzato. Immediato il sequestro della struttura resosi necessario per tutelare l’incolumità degli ignari clienti e pazienti; 

Anche nel settore relativo alla tutela delle norme sul benessere degli animali il Nas di Salerno, in Avella ha sequestrato un intero canile di circa 1400 mq, sprovvisto dei requisiti minimi e caratterizzato da sovraffollamento di animali in parte non registrati e di provenienza non documentata. 

Potrebbe interessarti

  • Piano Antismog, ecco quando tornerà in vigore ad Avellino e negli altri Comuni

  • Saldi estivi: le date in Campania

  • Liceo Mancini, il grido dei genitori, dei docenti e degli studenti: "Il prossimo anno vogliamo una sede"

  • Avellino Pride, nonna Eleonora: "Sono orgogliosa di mio nipote che ama un uomo"

I più letti della settimana

  • Ragazza di appena 28 anni si toglie la vita

  • Maxi operazione dei Nas: chiusi tre ristoranti, una casa di riposo, un asilo e un canile

  • Schianto tremendo, centauro 47enne perde la vita

  • Tragedia in un fondo agricolo, uomo muore schiacciato dal suo trattore

  • Il pane di Sant'Antonio e il miracolo di Tommasino

  • Un immenso fiume di droga tra Napoli e Avellino, sgominata piazza di spaccio

Torna su
AvellinoToday è in caricamento