Produceva stupefacenti in casa sua, scoperto pregiudicato

Nei pressi della sua abitazione una piccola serra dove coltivava la marijuana

Denunciato in stato di libertà un pregiudicato di Castelfranci poiché ritenuto responsabile del reato di coltivazione e produzione di sostanze stupefacenti.

Appresa la notizia, i militari hanno iniziato ad indagare attraverso controlli mirati e monitorando i luoghi frequentati dal 32enne. Proprio tali servizi hanno permesso di individuare, nei pressi della sua abitazione, una piccola serra che lo stesso aveva realizzato con delle pedane ed un telo da giardinaggio, utile sia per occultare la coltivazione che per evitare che le basse temperature potessero danneggiare il raccolto. All'interno della piccola serra, i carabinieri di Castelfranci hanno rinvenuto una decina di piantine di canapa indiana, alte quasi un metro e dal peso complessivo di quasi un chilogrammo.

Dalle piante sottoposte a sequestro sarebbe stato possibile ricavare un migliaio di dosi di marijuana. Le perquisizione, estesa anche all'abitazione del pregiudicato, ha permesso di rinvenire anche alcuni grammi di marijuana, ben essiccata e pronta per l'uso. Alla luce delle evidenze raccolte, il 32enne è stato denunciato in stato di libertà alla competente Procura della Repubblica di Avellino, diretta dal Procuratore Dott. Rosario Cantelmo.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, ecco il tragitto del giovane tornato da Codogno: "E' tornato in auto"

  • Coronavirus, di ritorno a Montefusco da Codogno: scatta il protocollo

  • Coronavirus, due fratelli tornano a Lauro da Codogno: scatta il protocollo

  • Avellino in lutto, è morto il "vigile urbano buono"

  • Coronavirus, Lauro, il sindaco: "Hanno viaggiato in treno e poi sono andati a prenderli in auto"

  • Autostrada: nasce l'Avellino-Salerno-Reggio Calabria

Torna su
AvellinoToday è in caricamento