Caso edilizio al Movieplex, l'opposizione chiede di discutere in Consiglio

La vicenda è di forte interesse a Mercogliano vista la mole di operai che sono coinvolti nelle attività. Al momento sono state annullate tutte le autorizzazioni e i permessi concessi nel 2006

La grana edilizia scoppiata a dicembre a Mercogliano con lo stabile che occupa due importanti attività commerciali resta. Le posizioni sono ancora troppo distanti. E' saltato il tavolo milanese di concertazione per la vicenda Movieplex relativa ai vincoli paesaggistici non rispettati. 

Nell'occhio del ciclone la struttura seminterrata che ospita due attività rispetto alla quale, dopo ben 10 anni, l’ente guidato ora dal sindaco Carullo si è accorto di aver concesso il permesso a costruire senza ottenere in prima battuta il parere paesaggisticovista la presenza del vallone Acqualeggia. 

La vicenda è di forte interesse a Mercogliano vista la mole di operai che sono coinvolti nelle attività. Al momento sono state annullate tutte le autorizzazioni e i permessi concessi nel 2006. Proprio per far chiarezza i consiglieri Angelo Iandolo, Antonio Buonaiuto, Vittorio d'Alessio e Filomena Argenziano hanno inoltrato domanda al presidente del consiglio di convocare l'assemblea per discutere dell'argomento

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Nuovo clan Partenio, ecco dove i camorristi nascondevano il libro mastro dell'usura

  • Tragedia atroce, donna ritrovata senza vita

  • "Nuovo Clan Partenio" in ginocchio, i dettagli dell'operazione

  • Avellino, maxi blitz contro il nuovo clan Partenio: 23 arresti

  • Guida Espresso 2020, i migliori ristoranti in Irpinia

  • Nuovo Clan Partenio: "Se vuoi risolvere il problema devi prendergli la macchina"

Torna su
AvellinoToday è in caricamento