Cardellini sia in auto che a casa: denunciato

I 31 cardellini rinvenuti, probabilmente destinati al mercato nero delle specie animali protette, nel quale un esemplare di cardellino può raggiungere cifre elevate a causa della forte domanda del collezionismo amatoriale

I Finanzieri del Nucleo Mobile hanno rinvenuto, all’interno del bagagliaio di un’autovettura condotta da un avellinese, 16 volatili appartenenti alla specie “cardellino” (Carduelis carduelis), fringillide del quale è rigorosamente vietata la cattura e la detenzione in quanto specie tutelata sia a livello nazionale che internazionale.

Il successivo controllo, effettuato unitamente al Servizio Veterinario dell’Asl di Avellino presso l’abitazione del soggetto, ha consentito di rinvenire, stipati senza alcuna autorizzazione e in condizioni non idonee, altri 15 cardellini oltre ad attrezzature (reti, bastoni con cappi e uncini, bastoni con occhielli) utilizzate per la pratica vietata dell’uccellaggione.

I 31 cardellini rinvenuti, probabilmente destinati al mercato nero delle specie animali protette, nel quale un esemplare di cardellino può raggiungere cifre elevate a causa della forte domanda del collezionismo amatoriale, sono stati sottoposti a sequestro e successivamente affidati al Centro Recupero Animali Selvatici di Napoli, per il necessario controllo sullo stato di salute ed al loro successivo rilascio in natura presso oasi protette.

Per l’avellinese coinvolto è scattata la denuncia a piede libero all’Autorità Giudiziaria irpina per i reati di maltrattamento di animali, detenzione illegale di avifauna particolarmente protetta e uccellagione.

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Tragedia atroce, donna ritrovata senza vita

  • Nuovo clan Partenio, ecco dove i camorristi nascondevano il libro mastro dell'usura

  • "Nuovo Clan Partenio" in ginocchio, i dettagli dell'operazione

  • Avellino, maxi blitz contro il nuovo clan Partenio: 23 arresti

  • Guida Espresso 2020, i migliori ristoranti in Irpinia

  • Nuovo Clan Partenio: "Se vuoi risolvere il problema devi prendergli la macchina"

Torna su
AvellinoToday è in caricamento