Bruciava residui vegetali nel suo noccioleto

Denunciato un 35enne

I carabinieri della Stazione Forestale di Summonte hanno deferito alla competente Autorità Giudiziaria un 35enne ritenuto responsabile di getto pericoloso di cose e gestione illecita di rifiuti. In particolare, durante un servizio finalizzato alla prevenzione e repressione del fenomeno degli incendi boschivi, i militari hanno notato del fastidioso fumo, particolarmente denso e acre, che rendeva l’aria irrespirabile.

I carabinieri sono riusciti ad indentificare il responsabile che, nonostante il divieto di bruciatura nell’attuale periodo di massimo rischio per gli incendi boschivi, all’interno del suo noccioleto intenzionalmente aveva appiccato il fuoco a residui vegetali derivanti dalla lavorazione del citato fondo agricolo.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Sul posto i militari operanti rinvenivano diversi cumuli ancora fumanti, composti da fogliame e rametti di nocciolo combusti. Tale condotta, oltre ad essere particolarmente pericolosa, provoca un evidente senso di fastidio e molestie alle persone per l’alta concentrazione di fumo nell’aria. Per il 35enne è scattata la denuncia in stato di libertà alla Procura della Repubblica di Avellino.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Gioco erotico finito male, uomo trasportato al Moscati con un tappo bloccato nell'ano

  • Movida ad Avellino, il sindaco Festa in diretta a "Live Non è la D'Urso"

  • Coronavirus in Campania, nuova ordinanza di De Luca su mascherine e spostamenti tra regioni

  • Miracolo a Solofra: i medici dell'Ospedale Landolfi salvano giovane madre

  • Il sindaco Festa al centro della movida, cori e selfie con i ragazzi

  • L'amministrazione comunale: "Quanto accaduto non mette in discussione il mandato di un’intera squadra"

Torna su
AvellinoToday è in caricamento