Dopo l'incendio dell'auto ha continuato a minacciare di morte il padre per estorcergli denaro

L'uomo è finito in manette per le violenze nei confronti dell'anziano genitore

I Carabinieri della Stazione di Solofra hanno tratto in arresto un 42enne del posto ritenuto responsabile del reato di estorsione nei confronti del genitore, sfinito dalle continue ed incessanti vessazioni.

È passato solo qualche giorno dalla denuncia che lo vedeva responsabile dell’incendio di un’auto: il 42enne è tornato nuovamente all’azione con comportamenti minacciosi nei confronti del padre che ormai, con la sua pensione, non riusciva più a far fronte alle giornalieri richieste di denaro da parte del figlio tossicodipendente.

Nella tarda mattinata di ieri, i Carabinieri hanno avuto modo di documentare l’ultima di tali azioni, bloccando il 42enne all’scita dell’abitazione, subito dopo aver ricevuto una decina di euro dall’anziana vittima.

Condotto in Caserma, alla luce delle evidenze emerse dalla flagranza di reato, il 42enne è stato tratto in arresto e, su disposizione della Procura della Repubblica di Avellino, tradotto presso la Casa Circondariale di Bellizzi Irpino.

Potrebbe interessarti

  • Ciro ha bisogno di sangue e piastrine, possiamo aiutarlo?

  • Miss Italia, Montella incorona la sua Miss: è Alessia Bruno

  • Niente festival pirotecnico a Mercogliano: la tradizione si spezza dopo 70 anni

  • ‘Spider-Man: Far From Home’, la scenografa Brunella De Cola: “Non dimentico la mia Avellino”

I più letti della settimana

  • Le fiamme stanno avvolgendo un'abitazione

  • Uomo trovato morto nella sua auto: disposta l'autopsia

  • Tremendo schianto frontale, quattro feriti

  • Cosa fare nel wekeend dal 12 al 14 luglio in Irpinia: sagre, concerti e spettacoli

  • Inseguimento da film ma i malviventi riescono a scappare

  • Banda al funerale, ma il prete si arrabbia: momenti di tensione in chiesa

Torna su
AvellinoToday è in caricamento