Caos profughi, è allarme tubercolosi in Irpinia: il monito del primario Acone

A riportarlo è l'emittente televisiva Irpinia TV: sarebbero già venti i casi accertati

I casi di tubercolosi aumentano in Irpinia. Secondo quanto riporta l'emittente televisiva Irpinia Tv sono già venti gli immigrati che sembrano aver contratto la malattia. Un fenomeno preoccupante che aumenta in maniera esponenziale nella nostra provincia. A lanciare l'allarme, è il primario del reparto malattie infettive dell'Ospedale Moscati Nicola Acone che, raggiunto al telefono, ha spiegato che il problema va affrontato in maniera urgente. Per questo ha già chiesto al manager della struttura sanitaria Percopo l'intervento immediato di Asl e Prefettura per evitare una diffusione incontrollata della malattia.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

A quanto pare i profughi contraggono il virus in Libia prima di imbarcarsi, dunque va effettuato uno screening nel momento in cui sbarcano in Italia e prima ancora di essere smistati nei centri di accoglienza.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Carmen, 14 anni, è scomparsa da Avellino: aiutateci a trovarla

  • Dramma in Irpinia, il comandante dei carabinieri è stato trovato senza vita

  • Riapre Aloha ad Avellino, nuova sede e golose sorprese

  • È di Solofra il nuovo tentatore di Temptation Island

  • Atripalda perde un pezzo di sano divertimento, dopo i controlli Lauri annulla gli eventi

  • È di Milena Pepe il miglior vino rosso dell'anno

Torna su
AvellinoToday è in caricamento