Attentato al Vescovado, il quadro è completo: tutti i dettagli di una giornata di paura

L'attentatore è un 49enne del salernitano

Ormai, il quadro di quanto accaduto nella giornata di ieri, al Vescovado di Avellino, è completo: l'attentatore, Nelson Lamberti., è un 49enne residente da 28 anni a Forino ma originario del salernitato. L’uomo, un pregiudicato, era un frequentatore della mensa dei poveri di Avellino, diretta dalla Caritas.

Attentato al Vescovado: le condizioni dei feriti

L'attentatore è stato fermato davanti il supermercato Max Futura da una pattuglia dei vigili urbani, con l’aiuto di alcuni passanti che avevano assistito alla scena.

Attentato al Vescovado: eravamo lì in quei drammatici momenti

All'inizio, il 43enne è stato condotto presso il Comando della Municipale, successivamente è stato preso in custodia dagli uomini della Questura di Avellino.

Ora sono guai seri per lui, inchiodato alle sue responsabilità dalle numerose testimonianze e dalle videocamere di sorveglianza di Piazza Libertà. 

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Ecco l'attesissimo bando di concorso per custodi e vigilanti nei musei

  • Migliori pizzerie ad Avellino e Provincia, ecco la nostra nuova "Top ten"

  • Schianto terribile, un morto e un ferito grave

  • Incendio ad Avellino, risarcimento danni per i residenti

  • Matrimonio "falso" in Irpinia: lo sposo non è ancora divorziato

  • Detenuto muore in carcere dopo una rissa tra camorristi e stranieri

Torna su
AvellinoToday è in caricamento