Assalto al portavalori, vertice in procura per risalire agli autori del colpo

Il colpo è fallito solo in parte, poichè, degli otto milioni di euro trasportati, ne sono stati trafugati due

Nella giornata di oggi è atteso il vertice in procura per fare il punto sulle indagini relative al terribile assalto al portavalori avvenuto nella giornata di ieri. Un vertice interforze che dovrà consentire, in tempi brevi, di acciuffare i responsabili di quella che, a tutti gli effetti, è parsa come un'azione di tipo militare. Il colpo è fallito solo in parte, poichè, degli otto milioni di euro trasportati, ne sono stati trafugati due. Nessuna traccia ematica all’interno delle carcasse delle auto lasciate e date alle fiamme dai banditi.

La ricostruzione della rapina

Sul raccordo Salerno - Avellino, all'altezza di Serino, un militare della Stazione di Serino, impegnato in servizio di traduzione, dopo essere stato avvisato da una cittadina bloccata nel traffico, veniva a conoscenza della presenza di uomini armati ed incappucciati sul tratto stradale. L'uomo, proseguendo a piedi, ha visto numerose persone armate ed incappucciate intente a bloccare la sede autostradale. Si è avvicinato intimando l'"alt" e, prima che un rapinatore armato di kalashnikov facesse fuoco, ha esploso 4 colpi di pistola. I malviventi, prima di darsi alla fuga, avendo già bloccato il traffico su entrambi i sensi di marcia, incendiavano numerose auto. Contestualmente, poco più avanti, sulla medesima corsia di marcia, un altro gruppo armato bloccava due furgoni portavalori con un furgone e, con l'ausilio di una ruspa, asportava parte del contenuto in denaro contante.

Le immagini della mattinata di terrore

Nel frattempo, un altro gruppo bloccava con delle auto la corsia sud, all'altezza di Atripalda, per evitare l'intervento delle Forze dell'Ordine. Un gruppo di rapinatori, nella fuga, all'altezza di Atripalda, veniva intercettato dalla Polizia Stradale che faceva fuoco.
Autori divisi in più gruppi si dileguavano con altre auto in appoggio lungo il predetto raccordo.
Nel corso della rapina sono stati esplosi numerosi colpi di kalashnikov all'indirizzo dei furgoni portavalori e le guardie sono state disarmate. Due auto utilizzate sono state poi abbandonate. La rapina è stata sventata in parte grazie ai sistemi di difesa del furgone. Non si registrano feriti. Sul posto è intervenuto anche il Procuratore della Repubblica di Avellino, dott. Rosario Cantelmo ed il sostituto dott. Patscot. Sono in corso le indagini per risalire agli autori dell'episodio delittuoso. 

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti

Notizie di oggi

  • Cronaca

    Luca Abete: "Soltanto coltivando la legalità e il rispetto possiamo cambiare le cose"

  • Cronaca

    Marito violento arrestato dai carabinieri

  • Cronaca

    Soggiorno illegale in Italia, 50enne ucraino denunciato dai carabinieri

  • mobilità

    Ordinanza antismog: le misure fino al 31 dicembre

I più letti della settimana

  • Nuova apertura: al Movieplex di Mercogliano arriva Decathlon

  • Massacro di Avellino, nuovi dubbi emergono dalle indagini

  • Attentato a Strasburgo, irpina si barrica in un ristorante

  • Trovato cadavere in via Tagliamento

  • Incidente ad Avellino, giovane privo di patente travolge un autocarro

  • Assalto al portavalori, sempre più concreta la pista del basista

Torna su
AvellinoToday è in caricamento