Lesioni aggravate e minacce, detenuto domiciliare finisce in carcere

L'esplosione di violenza non è sfuggita ai militari dell'Arma

I Carabinieri della Stazione di Cervinara hanno tratto in arresto un 30enne di Rotondi, in esecuzione dell’ordinanza di sospensione della detenzione domiciliare e disposizione di espiazione pena in regime detentivo ordinario, emessa dal Tribunale di Benevento.

L’ordinanza scaturisce da un provvedimento di cumulo di pena, comprensivo di quella in espiazione con altre due condanne emesse dall’Autorità Giudiziaria sannita per i reati di lesioni aggravate e minacce che hanno aumentato la pena di circa due anni.

Successivamente alle formalità di rito il 30enne è stato tradotto alla Casa Circondariale di Bellizzi Irpino.

Tale risultato è strettamente collegato alla capillare attività di controllo del territorio quotidianamente svolta, tesa a garantire sicurezza e rispetto della legalità.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Fine dei disagi, riapre il viadotto di Parolise

  • Colta da un malore durante un compleanno, muore 18enne

  • Tremendo schianto frontale, donna muore sul colpo

  • Nuovo Clan Partenio, ecco come è cambiata la camorra in Irpinia dopo l'operazione "Partenio 2.0"

  • Rottura della condotta idrica, mancherà l'acqua ad Avellino e in altri 7 comuni

  • Nuovo Clan Partenio, c'è attesa per capire il destino dei locali "It's Ok" e "Pomodoro"

Torna su
AvellinoToday è in caricamento