Gli alunni del “De Sanctis”in visita alla Corte Costituzionale

Dopo la mattinata, gli allievi si sono recati presso le Scuderie del Quirinale, per ammirare la mostra da Caravaggio a Bernini

Lo scorso 9 maggio, gli studenti del “De Sanctis” di Sant’Angelo dei Lombardi, corso I.T.E., sono stati a Roma, presso il Palazzo della Consulta, per assistere all’udienza che la Corte Costituzionale, che nel sistema politico è un organo di garanzia, ha tenuto quel giorno. E’ stata una occasione per gli allievi di vivere un’esperienza significativa, assistendo alla celebrazione del più importante rito processuale : quello della legittimità degli atti dello Stato  e delle Regioni, ove si giudica della rispondenza delle norme ordinarie ai principi della Costituzione, a difesa dei valori fondanti del nostro Ordinamento giuridico.

Questo progetto educativo e didattico, voluto dal Dirigente Scolastico prof. Giovanni Ferrante e dai docenti dell’I.T.E. in sinergia con l’Amministrazione comunale, sempre attenta alle esigenze degli alunni e alle varie iniziative culturali, si è sviluppato nel corso dell’intero anno a partire dal 15 ottobre con l’incontro nel Comune degli studenti con il Segretario Generale della Corte, dott. Michele Visconti, a cui è stata conferita la cittadinanza onoraria. La delegazione degli studenti, guidata dal Preside prof.Giovanni Ferrante e dal Sindaco , prof.ssa Rosanna Repole, ha assistito alla discussione di sette cause conseguenti alla impugnativa da parte di alcune Regioni della legge Finanziaria 2016,in tema di obbligo di finanziamento dei livelli essenziali di assistenza, nonché di finanziamento dell’esonero contributivo a favore dei datori di lavoro privati nelle Regioni del Sud, impugnate dalle regioni Veneto e Friuli Venezia Giulia.

Dopo la mattinata, gli allievi si sono recati presso le Scuderie del Quirinale, per ammirare la mostra da Caravaggio a Bernini.

E’ stata sicuramente una giornata molto interessante, seria ed educativa. Questa esperienza ha fatto emergere l’importanza del rispetto dell’altro come requisito basilare per l’interiorizzazione e il rispetto di regole, norme e leggi; il tutto denota maturità e senso di responsabilità civica. Si ringraziano i docenti del corso I.T.E.  e il Dirigente Scolastico prof. Giovanni Ferrante per essere stati un punto di riferimento nella formazione civica degli alunni augurando loro di percorrere sempre la strada della legalità e della giustizia.

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti

Notizie di oggi

  • Economia

    Aumento parcheggi, Movimento in Difesa del Cittadino: "Non si può fare cassa facendo pagare le persone"

  • Cronaca

    Ha riciclato denaro proveniente dalla ricettazione di buoni fruttiferi: arrestato

  • Economia

    Palette e statori costruite in Irpinia per far volare Lufthansa

  • Cronaca

    Un pifferaio per scacciare i topi dal centro storico

I più letti della settimana

  • Uomo di 56 anni si toglie la vita impiccandosi

  • Noto commercialista irpino stroncato da un malore dopo Juventus - Atletico Madrid

  • Scandalo diplomi falsi, ora sono guai seri per gli acquirenti

  • Muore dopo la partita, disposta l'autopsia sul corpo del professionista

  • Morto dopo Juve - Atletico, oggi l'ultimo saluto a Vittorio

  • Prevenzione, visite gratuite ad Avellino col dott. Iannace

Torna su
AvellinoToday è in caricamento