Picchia e minaccia la madre, libertà vigilata per un 30enne

L'amara scoperta dei carabinieri

I Carabinieri della Stazione di Mirabella Eclano, hanno dato esecuzione ad un’ordinanza applicativa della libertà vigilata emessa dall’Ufficio G.I.P. del Tribunale di Benevento nei confronti di un 30enne del luogo, autore di diversi episodi di maltrattamenti, minacce e percosse nei confronti della propria madre. Grazie ad una costante attività info-investigativa, i militari dell’Arma sono riusciti a riscostruire i diversiatteggiamenti vessatori attuati dal figlio verso la propria genitrice che in diversi casi sopportava i maltrattamenti del figlio al fine di evitare che lo stesso incorresse in problemi con la giustizia e, per scongiurare ben più gravi conseguenze, si chiudeva nella stanza da letto. La Procura della Repubblica di Benevento, condividendo i probanti elementi forniti dai Carabinieri, richiedeva quindi nei confronti del giovane l’emissione di tale misura di sicurezza. Ieri, dopo gli accertamenti previsti, il 30enne è stato tradotto presso una struttura terapeutica dove alloggeràper un periodo minimo di sessanta giorni, per poi proseguire la misura all’esterno per complessivi di dodici mesi.  

Potrebbe interessarti

  • Ciro ha bisogno di sangue e piastrine, possiamo aiutarlo?

  • Miss Italia, Montella incorona la sua Miss: è Alessia Bruno

  • Niente festival pirotecnico a Mercogliano: la tradizione si spezza dopo 70 anni

  • Consiglio dell’Ordine degli avvocati di Avellino, ecco i nomi dei candidati

I più letti della settimana

  • Giannino è stato ritrovato in un lago di sangue, lotta tra la vita e la morte

  • Dal produttore al consumatore, inaugura ad Avellino la Bottega Campagna Amica

  • Sagre e feste del weekend dal 19 al 21 luglio 2019 ad Avellino e in provincia

  • Uomo schiacciato dal suo trattore, muore sul colpo

  • Crisi del commercio, si abbassa un'altra serranda ad Avellino

  • Ciro ha bisogno di sangue e piastrine, possiamo aiutarlo?

Torna su
AvellinoToday è in caricamento